NOTIZIE DAL MONDO Let’ s talk about cleaning
IN EVIDENZA
Les Toques Blanches a lezione di pulito | Dimensione Pulito
Associazioni

Les Toques Blanches a lezione di pulito

Oltre 150 cuochi al seminario sulla sanificazione curato da AfidampCom durante il congresso APCI a Sorrento

Una giornata all’insegna della bellezza della penisola sorrentina, della bellezza della buona cucina e di quella del pulito, fonte di salute e benessere. Questi i valori espressi da “Les Toques Blanches d’Honneur”, una delle manifestazioni più importanti dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani (APCI), che si è tenuta il 9 novembre scorso a Sorrento.

Una grande kermesse scandita da momenti congressuali, formativi e culminata con la premiazione delle professionalità di eccellenza della cucina italiana.

AfidampCOM è stata tra i protagonisti del prestigioso evento, curando un seminario dedicato ai processi di sanificazione all’interno delle cucine, terminato col conferimento all’associazione di un diploma di merito da parte dei vertici di APCI.

Sotto lo sguardo attento di Roberto Carcangiu, presidente dell’Associazione dei cuochi e del direttore generale Sonia Re; Francesco Bertini e Roberto Galli, rispettivamente presidente e membro del consiglio direttivo AfidampCOM, con il supporto dell’associato Gianni Tartari, hanno informato e sensibilizzato una platea di oltre 150 chef provenienti da tutta Italia sul valore del pulito in un settore ad alto rischio imprenditoriale come quello della ristorazione.

Le cucine di oggi sono molto diverse da quelle di vent’anni fa; le insidie igieniche crescono costantemente e coinvolgono in maniera diretta l’operato e la capacità di supervisione degli chef che vi lavorano. Le responsabilità che gravano sulla figura del cuoco sono infatti vastissime e non riguardano solo l’ideazione e la preparazione delle ricette, ma anche il controllo della sanificazione e la qualità del servizio in generale. Sbagliare al giorno d’oggi costa caro perché il consumatore è sempre più consapevole ed esigente, anche nel campo del pulito. Come dimostra una ricerca che Afidamp ha commissionato ad Ispo, per la maggior parte dei consumatori è proprio lo stato in cui si trova la cucina il primo indicatore di pulizia di un ristorante. Senza contare che le informazioni che riguardano un locale, soprattutto quelle negative, circolano velocemente a causa del sistema, ormai diffusissimo, delle recensioni on line. Più informazione, più formazione, innovazione nei processi e nei prodotti: questa, in estrema sintesi, la risposta AfidampCOM per risolvere le criticità in materia di pulito, anche nei ristoranti.

Il Direttivo “itinerante

Ma il 9 novembre AfidampCOM non si è concentrata solo sulla ristorazione; Sorrento è stata la cornice anche di un momento riservato esclusivamente alle tematiche più calde per il mondo della distribuzione. Si è infatti tenuto nella stessa giornata un nuovo appuntamento con il Direttivo “itinerante” aperto ai distributori, associati e non, del centro e sud Italia. L’idea di un Direttivo “itinerante” nelle diverse regioni italiane si inserisce in un progetto di ampio respiro, che vuole coinvolgere i rivenditori locali, offrendo loro la possibilità di entrare in contatto diretto con l’Associazione. L’evento ha portato a Sorrento alcuni dei più importanti dealer del territorio campano, desiderosi di discutere con l’associazione le problematiche del settore, nel tentativo di trovare soluzioni condivise e vie d’uscita per superare le criticità che si incontrano in un mercato altalenante come quello odierno.

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Hey, abbiamo notato che stai disattivando le pubblicità!

Per garantire la migliore esperienza utente e la massima serietà ai nostri sponsor il nostro sito può essere visualizzato solo dagli utenti che non utilizzano tecniche informatiche per evitare le pubblicità. Per favore, per procedere con la navigazione, considera di disattivare AdBlock.