NOTIZIE DAL MONDO Let’ s talk about cleaning
IN EVIDENZA
Quando la pulizia diventa Arte | Dimensione Pulito
Cantieri

Quando la pulizia diventa Arte

Il tetto del “Theaters unter den Kuppeln” a Leinfelden-Echterdingen si trasforma in un’opera d’arte grazie a Kärcher

Kärcher ha pulito nell’autunno 2015, non solo il tetto del “Theaters unter den Kuppeln” a Leinfelden-Echterdingen – nel distretto di Stoccarda -, ma ha anche creato un’opera d’arte: la cupola principale della sede ora mostra l’immagine di un grande stormo di colombe che si eleva in volo, progettata dall’artista Klaus Dauven.

E’ stata utilizzata la tecnica di “reverse-graffiti” che consiste nella rimozione selettiva della normale patina di sporco, che consente di visualizzare un disegno al negativo.

La forma dell’edificio ha ispirato l’artista, che ha già realizzato quattro progetti simili con Kärcher. “Le forme dinamiche del teatro mi hanno ricordato un firmamento”, ha detto Klaus Dauven. “Cosa che associo direttamente ad uno stormo di colombe: questi uccelli si muovono sempre in gruppo, e simboleggiano valori come pace e libertà” per eseguire questo disegno sono state utilizzate idropulitrici professionali ad alta pressione ed acqua calda e 30 differenti sagome dima, per ricalcare la forma delle colombe in volo.

{vsig}2016/gallery1{/vsig}

L’opera

Gli operatori si sono basati sul disegno dell’artista, pulendo il tetto del teatro ma lasciando che le sagome di riferimento coprissero le zone da mantenere nella condizione acquisita. Le colombe non appaiono sulla superficie pulita, quindi, ma nel colore scuro delle alghe, licheni e muschi bianchi e verdi che coprivano le cupole del teatro prima della pulizia. In uno o due anni il disegno sparirà: l’arte di Klaus Dauven è infatti transitoria.

L’operazione con l’idropulitrice è particolarmente adatta a superfici dure e dove la pulizia deve essere svolta in maniera precisa e veloce nello stesso tempo. L’utilizzo di acqua calda ha permesso la pulizia senza l’uso di detergenti che altrimenti si sarebbero dovuti smaltire.

L’intervento è stato eseguito con una idropulitrice ad acqua calda, ideale per togliere le impurità e lo sporco che per anni hanno aggredito il cemento con cui è stato costruito il tetto del teatro. L’acqua calda in particolare è stata utile alla rimozione di alghe, licheni e muschi bianchi e verdi che si erano depositate nel corso degli anni sulle superfici.

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Hey, abbiamo notato che stai disattivando le pubblicità!

Per garantire la migliore esperienza utente e la massima serietà ai nostri sponsor il nostro sito può essere visualizzato solo dagli utenti che non utilizzano tecniche informatiche per evitare le pubblicità. Per favore, per procedere con la navigazione, considera di disattivare AdBlock.