NOTIZIE DAL MONDO Let’ s talk about cleaning
IN EVIDENZA
MercatoMarketing & Strategie

Il “Verde” è nel DNA di Falpi

Tutelare l’ambiente non è un’opzione, ma un dovere di tutti. E’ la dichiarazione di intenti dell’azienda di Ponzone che sin dagli esordi coniuga l’attività produttiva con il rispetto della natura

“Azienda driver nel settore della Pulizia Professionale in campo ambientale”: questa definizione, coniata dalla giuria Clean Green Award Afidamp, certifica la vocazione ambientalista di Falpi, l’azienda di Ponzone (Trivero) specializzata nella produzione di articoli per la pulizia industriale, che, peraltro nel corso delle quattro edizioni del concorso si è aggiudicata per due volte il primo premio, nel 2009 e nel 2014, e per le altre due volte è stata insignita della Menzione d’onore.
Ma una definizione, per quanto possa essere puntuale e veritiera, non potrà mai raccontare l’impegno, la passione, la convinzione, la fatica, la tenacia, l’orgoglio che hanno portato un team di donne e di uomini a condividere un percorso che si è presentato, da subito, impervio, soprattutto perché iniziato quando parlare di ecosostenibilità significava parlare una lingua capita da pochissimi.
Falpi è nata nel 1987, fondata dai fratelli Alessandra, Aldo e Andrea Loro Piana, che è l’amministratore delegato dell’azienda e l’“anima verde”, che ha coinvolto nella sua visione tutti i collaboratori.
Frange, mop, carrelli: questa la produzione di Falpi, che negli anni ‘97/’98 ha “deciso” di distinguersi e di operare in una nicchia di mercato, guardando, in primo luogo, alla tutela dell’ambiente, quindi a un cleaning che non esaurisse il suo significato nella convenzionale rimozione dello sporco.
Se cleaning doveva essere, cleaning fosse nel profondo.

L’impegno
Falpi è impegnata da tantissimi anni sul fronte ambientale perché «abbiamo sempre creduto che produrre nel rispetto dell’ambiente sia l’unica strada da percorrere per preservare il nostro pianeta e le risorse che esso ci offre» sottolinea l’AD Andrea Loro Piana.
A testimonianza di ciò, Falpi non solo è certificata ISO 14001, ma si impegna da anni a fornire al mercato prodotti Eco-friendly con etichette di prodotto riconosciute dalla Comunità Europea; la nostra produzione vanta, infatti, 160 referenze Ecolabel e 67 carrelli EPD (Environmental Product Declaration), che sono stati recentemente estesi. Infatti, a seguito di un lungo studio e di raccolta dati, i carrelli Kubi possono da poco vantare l’etichetta EPD, che ne attesta la loro totale riciclabilità e ne certifica, quindi, il ridottissimo impatto ambientale.
I carrelli Kubi, presentati a Pulire Verona 2017, sono l’ennesima prova che per Falpi l’impegno ambientale non è mai uno scopo raggiunto, ma un impegno quotidiano fatto sempre di nuove sfide da affrontare e di nuovi traguardi da raggiungere.
www.falpi.com

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close