NOTIZIE DAL MONDO Let’ s talk about cleaning
IN EVIDENZA
Salute e sicurezza sul lavoro: multe più alte | Dimensione Pulito
IN EVIDENZAArea TecnicaSicurezzaPrima Pagina

Salute e sicurezza sul lavoro: multe più alte

Per effetto del decreto dell’Ispettorato nazionale del lavoro n. 12/2018, le sanzioni pecuniarie sono aumentate, dal 1° luglio 2018, dell’1,9%

Violare le norme in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro costerà più caro. Dal 1° luglio 2018, infatti, sono state rivalutate dell’1,9% le sanzioni sugli inadempimenti sul posto di lavoro. Dimenticare di effettuare la valutazione dei rischi, per esempio, costerà al datore di lavoro da 2.792,06 a 7.147,67 contro i 2.740 – 7.014,40 pagati fino a oggi. Si tratta del secondo aumento quinquennale che fa seguito al rincaro del 9,6% scattato il 1° luglio 2013 e che vedrà un ulteriore aggiornamento nel 2023, seguendo le variazioni dell’indice Istat dei prezzi al consumo, previo arrotondamento delle cifre al decimale superiore (legge n. 99/2013, di conversione del d.l. 76/2013). A stabilire l’aggiornamento, il decreto direttoriale n. 12/2018 dell’Ispettorato nazionale del lavoro (INL) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 140/2018, il quale dispone che le ammende previste con riferimento alle contravvenzioni in materia di igiene, salute e sicurezza sul lavoro e le sanzioni amministrative pecuniarie previste dal T.U. della sicurezza sul lavoro siano rivalutate. L’incremento delle sanzioni è previsto solo per gli eventi successivi al 1° luglio, mentre su quanto avvenuto in precedenza si applicano le vecchie tariffe di riferimento.

Sanzioni applicabili dal 1° luglio 2018
Le principali violazioni, con relative pene o ammende aggiornate al 1° luglio 2018 e stabilite dal Titolo I, Principi Comuni, del T.U. per la sicurezza sul lavoro sono riassunte nella tabella seguente (Autore: Maurizio Magri, Funzionario dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro).

Grafici_sicurezza

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close

Hey, abbiamo notato che stai disattivando le pubblicità!

Per garantire la migliore esperienza utente e la massima serietà ai nostri sponsor il nostro sito può essere visualizzato solo dagli utenti che non utilizzano tecniche informatiche per evitare le pubblicità. Per favore, per procedere con la navigazione, considera di disattivare AdBlock.