NOTIZIE DAL MONDO Let’ s talk about cleaning
IN EVIDENZA
Linee ecologiche | Dimensione Pulito
Vetrina

Linee ecologiche

La vocazione ecologica del Gruppo KEMIKA si arricchisce ora di una nuova gamma, la Linea SOLE. Comprende 4 prodotti registrati con il prestigioso marchio Bio C.E.Q. I componenti organici presenti nei formulati quali solventi, coadiuvanti, tensioattivi ecc. sono tutti ricavati da fonti rinnovabili. Il sole, attraverso la funzione clorofilliana, permette la crescita dei vegetali dai quali si estraggono i componenti utilizzati.

I quattro formulati sono i seguenti:

  • STAR, detergente per sanitari
  • SPACE, detergente per pavimenti
  • SKY, pulitore rapido neutro
  • SUN, detergente sgrassante

È in programma la certificazione di questi prodotti anche a marchio Ecolabel. L’obiettivo è quello di conferire a questi prodotti le caratteristiche richieste dalla norma Ecolabel, che riguardano soprattutto la tossicità acquatica, la biodegradabilità, l’assenza di componenti indesiderati e di allergeni e le caratteristiche richieste da Bio C.E.Q. che riguardano la provenienza totalmente da fonti rinnovabili dei componenti organici. Quest’ultima caratteristica significa che la CO2 (anidride carbonica) prodotta nella fase di biodegradazione, non aumenta quella già presente nell’aria, ma viene poi ritrasformata dal sole di nuovo nel prodotto organico utilizzato.

Per i prodotti superconcentrati rispondenti alla norma CAM, è da considerare che anche la concentrazione del prodotto limita fortemente le emissioni di CO2 derivanti dai trasporti e l’emissione di plastica nell’ambiente. Fra l’altro è da sottolineare il fatto che i flaconi e le taniche utilizzate da KEMIKA sono costituite da plastica parzialmente recuperata da post consumo.

Tutti i prodotti della KEMIKA sono confezionati in contenitori fabbricati con granuli di politene ad alta densità riciclati per almeno il 50%.

Oltre a quanto sopra, la vocazione ecologica del Gruppo KEMIKA si realizza anche nel processo produttivo che usa caldaie speciali per il riscaldamento e la formazione di vapore per la produzione utilizzando scarti vegetali (gusci di nocciole e/o cippato). La CO2 emessa viene recuperata dai vegetali senza incremento complessivo nell’ambiente.

Entro fine anno l’azienda si doterà di un sistema di pannelli fotovoltaici sul tetto dello stabilimento e sostituirà tutte le attuali plafoniere con luci a led in tutti i locali dello stabilimento e degli uffici. Tale investimento permetterà di produrre da fonti rinnovabili (energia solare) più energia di quella di cui l’azienda ha bisogno per il funzionamento della fabbrica e degli uffici rendendola completamente autonoma dalle fonti petrolifere. 

Tag
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Hey, abbiamo notato che stai disattivando le pubblicità!

Per garantire la migliore esperienza utente e la massima serietà ai nostri sponsor il nostro sito può essere visualizzato solo dagli utenti che non utilizzano tecniche informatiche per evitare le pubblicità. Per favore, per procedere con la navigazione, considera di disattivare AdBlock.