NOTIZIE DAL MONDO Let’ s talk about cleaning
IN EVIDENZA
Confusione sessuale: definizione e aspetti tecnici
Igiene e Ambiente

Confusione sessuale: definizione e aspetti tecnici

È intuitivo che più un sistema è complesso più è soggetto a errori. La confusione sessuale non fa eccezione a questo postulato

Per “confusione sessuale” s’intende un metodo di controllo di alcune entità infestanti (tignole) assai dannose soprattutto in certi settori della filiera alimentare (ad es. la produzione del cioccolato).

Il metodo si basa sul fatto che in genere le femmine emettono nell’aria un feromone sessuale che funge da richiamo al maschio. Su tale principio si basa l’utilizzo delle trappole che vengono posizionate per monitorare (pest monitoring) la presenza di una determinata specie stimandone anche la consistenza numerica. Va da sé che aumentando il numero delle trappole le catture possono diminuire il grado di infestazione (mass trapping). Una terza applicazione è quella di immettere in un determinato ambiente un numero sufficiente di erogatori di questi ormoni sessuali in grado di determinare una loro presenza così generalizzata da disorientare i maschi che non riescono più a raggiungere la femmina (mating disruption) una sorta di rumore di fondo che impedisce di individuare l’altoparlante che l’origina). Va da sé che impedendo la maggior parte degli accoppiamenti si avrà una diminuzione del grado di infestazione.

Alcuni aspetti tecnici di tale pratica si basano sull’analisi ambientale:

  • Sussistono i prerequisiti per attuare tale tipo di lotta, in particolare grado di pulizia e assenza di flussi d’aria che possano impedire di raggiungere la concentrazione omogenea di feromone (ng/mc).
  • La determinazione dell’entità infestante bersaglio che determinerà la reale possibilità di attuare tale pratica di controllo, e in caso affermativo la scelta del feromone.
  • La scelta del tipo di erogatore. In commercio ve ne sono di varie tipologie da quelli colorati che facilitano la gestione a quelli a stringa che ne riducono i costi.
  • Un punto critico è determinare il numero degli erogatori (il rischio del sotto-dosaggio per ridurre i costi è reale) fattore strettamente collegato al loro corretto posizionamento (tutt’altro che facile).
  • Corretta gestione dei monitoraggi di controllo 

Aspetti positivi della confusione sessuale:

  • Nessuna interruzione del ciclo di produzione
  • Controllo dell’infestazione “in continuo” 
  • Una volta introdotta svolge una proficua azione preventiva
  • Assenza di residui

Non bisogna dimenticare che è un metodo altamente specifico e in presenza di “altri” parassiti necessita di interventi complementari e/o integrativi.

Tag
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Hey, abbiamo notato che stai disattivando le pubblicità!

Per garantire la migliore esperienza utente e la massima serietà ai nostri sponsor il nostro sito può essere visualizzato solo dagli utenti che non utilizzano tecniche informatiche per evitare le pubblicità. Per favore, per procedere con la navigazione, considera di disattivare AdBlock.