web analytics
News

WWF lancia “Il mondo che verrà”

È questo il titolo di una consultazione che chiede a tutti i cittadini di esprimere la propria opinione sul mondo da costruire una volta superata l'emergenza Covid

La campagna “Il mondo che verrà”, lanciata attraverso il sito web di WWF e i suoi canali social, chiede a  tutte le persone di esprimere la propria opinione, la propria visione, le proprie speranza con un messaggio, una proposta da postare sul sito.

La pandemia che tutto il pianeta sta affrontando  ha cambiato le nostre certezze, le nostre relazioni sociali e il nostro modo di lavorare, oltre a stravolgere la nostra economia e la nostra società. La strada che sceglieremo per affrontare la crisi conseguente a questa emergenza sarà fondamentale non solo per costruire un futuro di benessere sostenibile, ma anche per prevenire ulteriori futuri drammi sanitari.

La scienza ci dice che malattie come il COVID-19, che mettono in pericolo la nostra salute e le nostre società, sono collegate al traffico di specie, alla distruzione degli ecosistemi e al nostro impatto sulla biosfera. Ecco perché  è necessario scegliere oggi la strada da percorrere per un benessere davvero sostenibile, equo e in armonia con la natura.

Si legge nel manifesto: “L’emergenza che stiamo vivendo ha reso evidente la necessità di un cambiamento collettivo a cui, tutti insieme, siamo chiamati a dare il nostro contributo: tornare al passato non è una opzione percorribile. Scegliere le priorità per la ricostruzione dipende da noiQueste priorità possono guidare la costruzione della nostra società dopo la crisi, a condizione che noi tutti prendiamo atto di principi come la difesa degli organi vitali del Pianeta, come le foreste e gli oceani; l’importanza di azioni immediate contro la crisi climatica, per la riduzione dell’inquinamento, per trasporti ed energia sostenibili, per la difesa delle aree naturali ancora integre; l’espulsione dei veleni dall’agricoltura  e la protezione della biodiversità animale e vegetale, terrestre e marina che sostiene le nostre esistenze.

Pagina della campagna con video disponibile a questo link

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker