NOTIZIE DAL MONDO Let’ s talk about cleaning
IN EVIDENZA
Pulizia, disinfezione, sanificazione, sterilizzazione: le differenze
News

Pulizia, disinfezione, sanificazione, sterilizzazione: le differenze

In occasione della riapertura, è necessario fare chiarezza attorno a questi concetti

Pulire, disinfettare, sanificare, sterilizzare: nell’epoca del Covid-19, sono molti i termini con cui gli italiani stanno iniziando a familiarizzare.

Polti, azienda attiva nelle tecnologie di applicazione del vapore, prova a fare chiarezza. Proprio l’utilizzo del vapore può aiutare a spiegare le differenze, essendo esso un elemento di disinfezione naturale:

Pulire significa rimuovere lo sporco e la polvere visibile dalle superfici, anche con l’ausilio di mezzi fisici o chimici, come l’aspirazione, la detersione, la spazzolatura, o la stessa pulizia a vapore.

Igienizzare o disinfettare significa invece distruggere i germi patogeni in fase vegetativa con mezzi chimici, ad esempio i disinfettanti, o fisici, come il vapore.

Sanificare significa trattare ambienti e superfici in modo da renderli rispondenti alle norme igieniche attraverso una o entrambe le operazioni sopra descritte, ovvero la pulizia preventiva e la successiva disinfezione. La sanificazione si può ottenere anche attraverso altre azioni utili e combinabili, come l’areazione delle stanze, la disinfestazione e tutte quelle operazioni che contribuiscono a rendere l’ambiente più salubre rispetto al suo stadio iniziale.

Quindi è la sanificazione la procedura necessaria a far fronte alle nuove direttive igieniche previste dal governo. Si ricorda a chi parla di sterilizzazione che quest’ultima è un operazione differente, effettuata di solito in autoclave, ed è prevista per gli strumenti sanitari, e non per le superfici. Questo è quindi un procedimento più complesso, che richiede procedimenti non certo praticabili nelle nostre case.

Se quindi le linee guida per la sanificazione degli ambienti e delle superfici prevedono la necessità di pulire e disinfettare, e non sterilizzare, il vapore si rivela un alleato ecologico, efficace e alla portata di tutti, utilizzabile su ogni tipologia di superficie, su capi d’abbigliamento, tessuti e altri oggetti.

Non tutto il vapore è però ugualmente efficace, ma deve avere caratteristiche specifiche in base all’obiettivo che si vuole raggiungere e al contesto sul quale agire, motivo per cui è importante che il consumatore si affidi alla serietà e alla competenza di aziende con comprovata esperienza, che certifichino l’azione disinfettante/sanificante dei loro prodotti individuando quale sia il più adatto a seconda del bisogno.

Tag
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Hey, abbiamo notato che stai disattivando le pubblicità!

Per garantire la migliore esperienza utente e la massima serietà ai nostri sponsor il nostro sito può essere visualizzato solo dagli utenti che non utilizzano tecniche informatiche per evitare le pubblicità. Per favore, per procedere con la navigazione, considera di disattivare AdBlock.