MercatoAziende & Prodotti

Igiene e controllo

Come verificare la presenza e la concentrazione di organismi patogeni nelle aree ad alto rischio nei settori sanitario, farmaceutico o ancora, in ambito alimentare?

Kikkoman ha sviluppato un innovativo test per il monitoraggio dell’igiene, che offre un rilevamento e una sensibilità più elevati: la tecnologia brevettata “A3” ha dimostrato di individuare residui e microorganismi là dove altri sistemi falliscono.

In generale, iI bioluminometro è uno strumentino portatile che consente di verificare istantaneamente la contaminazione microbica su una superficie o in un liquido, per mezzo di una reazione di bioluminescenza.

II bioluminometro raccoglie un segnale luminoso emesso da un tampone che è stato strisciato sulla superficie o inserito nel liquido da esaminare. Il tampone assorbe I’ATP, una molecola presente in tutti gli organismi con metabolismo, che reagisce con il mix di reagenti presente sul tampone stesso (luciferina e luciferasi). La reazione che si sviluppa porta alla produzione di luce, la cui intensità viene misurata dal bioluminometro e convertita in un numero sul display. Maggiore è la contaminazione microbica, maggiore è la quantità di ATP e quindi il valore indicato dal bioluminometro.

 A3 – Chimica all‘avanguardia

Sia che la contaminazione derivi da biofilm, da batteri o da fluidi corporei, l‘analisi ATP è un test universalmente riconosciuto per la verifica dei protocolli di pulizia. Nonostante questo, l‘ATP può essere instabile e degradare in ADP e AMP. I bioluminometri che rilevano solamente l‘ATP non offrono un quadro completo e potrebbero dare ingannevoli risultati negativi. La tecnologia utilizzata dal Lumitester con i tamponcini Lucipac A3 individua ATP+ADP+AMP garantendo maggiore affidabilità. 

Che cosa significano le sigle ATP, ADP e AMP?

ATP (adenosina trifosfato) è la principale molecola coinvolta nel metabolismo degli organismi viventi. ADP (adenosina difosfato) e AMP (adenosina monofosfato) sono generate dai processi di degradazione dell’ATP, quali ad esempio il trattamento termico e la fermentazione.

 

www.kairosafe.it

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker