News

Fipe: ok green pass ai dipendenti, ma serve tempo

L'associazione si dice favorevole, ma contemporaneamente sottolinea la necessità di procedere con metodo e chiarezza

Relativamente all’ipotesi riguardante l’introduzione, nelle prossime settimane, del Green Pass obbligatorio per i dipendenti dei pubblici esercizi, Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) esprime un’opinione favorevole, dichiarandosi “Da sempre a favore dei vaccini. Auspichiamo, anzi, che tale obbligo sia esteso anche a tutte le altre categorie economiche e che si chiariscano alcuni punti fondamentali”.

Innanzitutto, secondo Fipe, è necessario dare un preavviso congruo e consentire a chi non fosse ancora vaccinato di mettersi in regola, al netto dei tempi tecnici che dipendono dai protocolli sanitari e dalla logistica, altrimenti si rischierebbe di causare la chiusura di migliaia di esercizi per mancanza di personale.

Un altro aspetto fondamentale riguarda la gestione dei dipendenti che rifiuteranno di vaccinarsi; quali saranno, in tali casi, le responsabilità e gli obblighi del datore di lavoro? Secondo Fipe “è necessario un quadro normativo molto chiaro. La priorità è aiutare gli imprenditori a capire come comportarsi in situazioni del genere, sgravandoli da ulteriori oneri economici, organizzativi e amministrativi”.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker