Prima PaginaHo.re.ca.

La migliore lavanderia professionale? Quella più profumata

di Luca Ilorini, chimico e divulgatore scientifico

Uno dei prodotti più innovativi e utilizzati nell’universo delle lavanderie professionali è rappresentato dai booster profumati, profumatori liquidi di varia natura che hanno da tempo suscitato l’attenzione dei clienti. Essi sono prodotti la cui efficacia è molto apprezzata nel settore professionale: permettono di rafforzare il long lasting del profumo, rendendolo decisamente performante anche nel dry cloth. La prestazione del booster sul tessuto asciutto è strettamente legata alla capacità di “superare” la fase della manganatura, dove temperature molto elevate anche se per periodi relativamente brevi, comportano un deciso impatto sulla persistenza della profumazione che tende a svanire. I booster profumati possono rappresentare, in tal senso, un deciso plus e la loro formulazione è generalmente semplice, dal momento che prevede la presenza di percentuali importanti di essenza, realizzata ad hoc per essere applicata in acqua, se necessario con la presenza di un tensioattivo per la solubilizzazione della profumazione.

Una sfida per il green

Anche nel settore delle lavanderie professionali la richiesta di soluzioni green è all’ordine del giorno. Una soluzione è rappresentata dall’utilizzo di profumazioni e soluzioni 100% naturali, magari realizzate attraverso l’utilizzo di oli essenziali molto performanti. Utilizzare fragranze green, con le diverse accezioni di questo aggettivo, che vanno dal biologico certificato al food grade, permette al player di vantare claim differenti rispetto ai propri competitor, diventando un valore aggiunto da numerosi punti di vista. L’utilizzo di soluzioni naturali comporterà una maggior incidenza della profumazione sull’ammorbidente che si andrà ad utilizzare ma, dal momento che la prestazione olfattiva dell’essenza sarà decisamente differente, basterà adattare la percentuale di impiego per non vedere impattato il costo finale del preparato. La scelta di prodotti detergenti con un’ottica green è importante a livello delle lavanderie professionali, al fine di fornire un service differente, innovativo ed estremamente in trend all’universo delle RSA e delle strutture alberghiere.

Caps di nuova generazione: Plastic free

Le microcapsule rappresentano una tecnologia che, ormai da tempo, ha cambiato il modo di lavare degli italiani, sia nel mondo domestico che all’interno delle lavanderie professionali. Il progredire della ricerca e sviluppo ha testato caps provenienti da polimeri di origine naturale, con prestazioni inizialmente non paragonabili a quelle delle soluzioni sintetiche e originarie. Le nuove indicazioni di ECHA (European Chemicals Agency) sono quelle di optare per soluzioni che possano eliminare, a tendere, o ridurre la presenza di microplastiche anche all’interno di prodotti come gli ammorbidenti: per questo motivo la ricerca di soluzioni eco-friendly sta dilagando anche in questo segmento. Le capsule di nuova generazione non saranno disponibili a breve ma le principali fragrance houses stanno lavorando da tempo in questa direzione.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker