MercatoAziende & Prodotti

Arco, educazione all’ambiente

Oggi, i temi fondamentali legati all’igiene nel mondo scolastico sono sicurezza, maggiore attenzione all’ambiente e formulazioni meno nocive. Ar-co da sempre pone grande attenzione alla crescente sensibilità per prodotti ecosostenibili, biodegradabili e con un minore utilizzo di plastica negli imballaggi. Per questa forte motivazione l’azienda di Medolla ha sviluppato esattamente in quest’ottica importanti novità. 

Innanzitutto, il Sistema Aladin, votato al green e al risparmio, che si pone l’obiettivo di ottimizzare la diluizione e l’uso dei detergenti. Esso permette, infatti, una mirata valutazione dei consumi in funzione di tutte le operazioni di pulizia previste nei cantieri. I vantaggi assicurati dall’impiego di Aladin sono molteplici: a partire dalla notevole riduzione degli stock di prodotti chimici giacenti in magazzino e del numero delle consegne presso i cantieri. Un fondamentale plus garantito da Aladin è il controllo: non solo dei consumi, in generale, sulla base delle operazioni programmate in ogni cantiere, ma anche delle diverse tipologie di prodotti in esso impiegate.

Il prelievo del prodotto avviene tramite l’utilizzo di un Badge RFID o l’inserimento di un PIN a cui sono associate le quantità massime erogabili, per ogni singolo operatore. I sistemi di erogazione Aladin sono equipaggiati da porte usb in cui è possibile caricare file di configurazione con i dati di impostazione delle erogazioni da effettuare. Inoltre, con la connettività WIFI, è possibile inviare i report di consumo. 

Ultima nata in casa Arco Chimica: Aladin Dose. Un macchinario che permette varie diluizioni del medesimo prodotto in base alle operazioni di pulizia previste nel cantiere. Occupa pochissimo spazio e la versione predisposta per il fissaggio a muro pesa solo 4kg. 

Aladin Dose si attiva esclusivamente con i prodotti della linea Aladin di Arco. 

Aladin è disponibile in 4 modelli: Aladin GT1, Aladin GT5, Aladin Pack e Aladin Dose. 

www.arcochimica.it

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker