MercatoAziende & Prodotti

Metodologia ULV per trattare aria e superfici

La nebulizzazione di soluzioni disinfettanti o insetticide attraverso la metodica ULV (Ultra Low Volume) è oggi sinonimo di elevati standard di risultati, sia in termini di efficacia che di efficienza dei trattamenti, in particolare in ambienti sensibili come scuole, ospedali, strutture civili, industrie alimentari e ricoveri di animali.

La nebbia fredda ULV, rispetto alle altre metodiche, è garanzia di efficacia del trattamento e allo stesso tempo consente la riduzione dei tempi e della quantità di soluzione erogata, che viene anche meglio distribuita, a parità di volumetria trattata. 

Ma come agisce? 

La nebbia prodotta con attrezzature ULV si caratterizza per la dimensione delle gocce che le compongono, solitamente comprese nell’intervallo tra 5 e 20 µm. Per le caratteristiche degli ugelli non è possibile avere nebbie omogenee ma, è utile sapere che, nebulizzatori di elevata qualità garantiscono una percentuale di c.a il 70% di gocce intorno ai 10 µm e meno del 10% di gocce intorno ai 20 µm.

La caratteristica principale di nebbie così fini è quella di riuscire a galleggiare in sospensione per un periodo di tempo lungo (una goccia di 10 µm ha una velocità di sedimentazione di c.a 3 mm/sec), il che le rende un ottimo sistema di controllo per gli insetti volanti. Nei trattamenti ULV è necessario fare attenzione all’effetto deriva e, quindi, sono sconsigliati in esterno.

Gocce di tali dimensioni, la cui energia di spostamento orizzontale e/o verticale è data dalla spinta del flusso d’aria veicolo, hanno la capacità di viaggiare, senza perdere energia negli urti, entrando facilmente in anfratti e piccoli spazi.

La possibilità di penetrazione rende le nebbie ULV un’ottima metodica anche per il trattamento di superfici e oggetti, come banchi, armadi, sanitari e arredamenti in generale. In questi casi, la capacità dell’operatore ad indirizzare correttamente il flusso d’aria permette una perfetta copertura delle superfici con la soluzione disinfettante ottimizzando il risultato. Un fattore importante della nebbia ULV è che non bagna. Calcolando la quantità di soluzione necessaria per unità di misura e cronometrando i tempi di erogazione si ha la certezza di una corretta applicazione. 

Copyr, attenta alle esigenze di una professionalità sempre crescente, offre ai professionisti soluzioni di valore, pratiche ed efficienti. Per trattamenti manuali in piccoli volumi Nebulo Evo e, per impianti automatici, Neburotor. Per volumetrie più importanti macchine della linea Igeba Unipro 2, Unipro 5 e Unipro 40 T, di cui Copyr è distributore esclusivo per l’Italia.

www.copyr.it

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker