News

Confindustria Servizi: Codice Appalti va rivoluzionato

“I termini in cui viene affrontato il dibattito sul Codice Appalti non convincono –  scrive in una nota il presidente di Confindustria Servizi HCFS Lorenzo Mattioli – Il mondo dei Servizi ravvede nel sistema degli appalti una serie di criticità che determinano lungaggini e opacità nel mercato pubblico ma anche in quello privato.  Non si deve cancellare il Codice, ma serve una vera e propria rivoluzione, iniziando a parlare, innanzitutto, di ‘cantiere dei Servizi’ per il Paese”.

“La ripresa post Covid deve passare attraverso un nuovo codice e ad un nuovo approccio verso i Servizi che scontano anni di spending review selvaggia. Possiamo invertire la rotta, e gli stakeholder come Confindustria sono pronti ad offrire proposte valide e competenti utili a snellire e migliorare un codice degli appalti che, così com’è oggi, non va bene”, ha continuato Mattioli.

I Servizi sono, del resto, un mercato in grande crescita che oggi si scontra ancora con gli affidamenti al massimo ribasso, con linee guida indicative e non prescrittive con una proliferazione di ricorsi che rallentano gli affidamenti, mettono in difficoltà imprese, lavoratori e amministrazioni pubbliche.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker