web analytics
News

Forum AIDPI sul pest management sostenibile

Si svolgerà il 13 e 14 ottobre 2022 la conferenza biennale che rappresenta un momento di riflessione ed approfondimento sulle principali problematiche legate al comparto della disinfestazione italiana

Pest Management sostenibile: opportunità e sviluppi futuri”, questo è il tema del Forum organizzato da AIDPI (Associazione Imprese Disinfestazione Professionali Italiane), che si svolgerà il 13 e 14 ottobre presso il Palacongressi di Rimini.

Quest’anno – spiega Vincenzo Colamartino, presidente di AIDPI – ci concentreremo su un tema di forte attualità quale la sostenibilità, un aspetto che interessa molto da vicino le attività di Pest Management e di sanificazione, ambiti strategici la cui operatività deve tenere in massima considerazione la tutela della salute delle persone, degli animali e il basso impatto sull’ambiente in ogni contesto ed in particolare nelle industrie alimentari con programmi specifici per la Food Safety. In più, il nostro percorso si inserisce perfettamente negli obiettivi di Agenda 2030, il programma per lo sviluppo sostenibile sottoscritto nel 2015 da 193 Paesi membri dell’ONU. Proponendo la sostenibilità come focus del proprio evento, AIDPI intende approfondire questo aspetto cruciale con competenza, analizzandone i vari aspetti e tenendo conto della specificità del proprio comparto e degli strumenti a disposizione, per implementare processi concreti e funzionali per l’operatività delle realtà aziendali, attive nell’ambito della disinfestazione. Il confronto e l’approfondimento che verrà proposto all’interno del Forum AIDPI, quindi prenderà in considerazione quattro macro-aree:

  • I concetti generali di sostenibilità e le norme applicabili
  • La tutela della biodiversità
  • Le tecniche e i sistemi di Pest Management sostenibili
  • Le risorse umane e la formazione per la sostenibilità in azienda.

I principali destinatari del Forum sono le imprese di disinfestazione, le aziende fornitrici di prodotti ed attrezzature del settore, i fruitori dei servizi, i consulenti (agronomi, biologi, tecnologi alimentari, ecc.), le autorità e i professionisti sanitari, gli enti di certificazione e i funzionari delle pubbliche amministrazioni.

Presto verrà comunicato il programma completo, al momento in fase di definizione.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker