NOTIZIE DAL MONDO Let’ s talk about cleaning
IN EVIDENZA
Doppia vittoria per Essity al Tissue World di Milano
MercatoAziende & Prodotti

Doppia vittoria per Essity al Tissue World di Milano

Lo stabilimento di Lucca ha vinto il Premio Most Energy-Aware Mill per le tematiche ambientali, mentre il marchio Tork è stato premiato per la miglior strategia di marketing

Due nuovi riconoscimenti per Essity, azienda leader nei settori dell’igiene e della salute con i suoi brand TENA, Nuvenia, Tempo, Tork, Demak’Up, Libero, Leukoplast, Jobst e Actimove, da anni impegnata sul fronte della sostenibilità ambientale.

In occasione del Tissue World, la più grande esposizione al mondo dedicata all’industria del tissue, in corso in questi giorni a Milano, l’impianto produttivo di Lucca ha ricevuto il Premio Most Energy-Aware Mill, mentre il marchio Tork è stato premiato per la miglior strategia di marketing nel settore del tissue grazie a Take Back the Lunch Break, la campagna che in Nord America rilancia il tema dell’importanza della pausa pranzo, che favorisce la soddisfazione e la produttività dei lavoratori.

Siamo particolarmente orgogliosi di questo premio – afferma Luca Amato, Customer Marketing Director di Essity – che dimostra come Essity con il marchio Tork possa svolgere un ruolo di informatore e educatore su importanti temi sociali. Continueremo a investire e innovare con i prodotti Tork, favorendo la circolarità e la riduzione dei consumi, in una logica di creazione del valore, nel rispetto delle persone, della salute e dell’ambiente.

Lo stabilimento di Lucca, con circa 300 dipendenti, produce annualmente 100.000 tonnellate di bobine madre e 75.000 tonnellate di prodotti finiti tissue, per un consumo pari a 450.000 MWh. Consumo che, negli ultimi 10 anni, si è ridotto del 13% grazie ai progetti di efficienza energetica messi in atto dall’azienda. Solo nel 2017-18 l’impianto ha ridotto il consumo di energetico del 5% e di conseguenza le emissioni di CO2 sono diminuite del 3%, una quantità equivalente alle emissioni prodotte da 1.300 automobili che percorrono in media 15.000 km e che potrebbe essere compensata solo con la piantumazione di circa 650.000 alberi.

Antonio Zanframundo e Luca Amato ritirano i premi

Un risultato reso possibile da un programma articolato che prevede costanti investimenti per l’innovazione dei macchinari, soluzioni a basso consumo di energia, continui corsi di formazione e di perfezionamento dei dipendenti, messa a punto di strumenti e formazione per aumentare la consapevolezza dei consumi, i giusti comportamenti e l’analisi dei dati energetici dei macchinari.

Siamo molto orgogliosi di questo importante riconoscimento che aggiunge un ulteriore tassello al nostro percorso di sostenibilità ambientale – commenta Antonio Zanframundo, Operations Director Italy di Essity. Da anni dedichiamo ingenti risorse nei nostri stabilimenti per l’implementazione di strumenti e soluzioni tecnologiche all’avanguardia e per garantire un miglioramento tangibile e misurabile delle nostre performance energetiche. Siamo felici che i nostri sforzi siano stati premiati.

Tag
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Hey, abbiamo notato che stai disattivando le pubblicità!

Per garantire la migliore esperienza utente e la massima serietà ai nostri sponsor il nostro sito può essere visualizzato solo dagli utenti che non utilizzano tecniche informatiche per evitare le pubblicità. Per favore, per procedere con la navigazione, considera di disattivare AdBlock.